.
Annunci online

tuppismierzu - il sito delle poesie in dialetto salentino
li sogni se potenu avverare...
post pubblicato in Diario, il 18 giugno 2010

Ncera na fiata nu vagnone ca sognava cu dienta qualcunu intra la vita.

Iddhu sognava quand'era piccinnu cu bessa na persona saggia e coscenziosa de quiddhe ca se sapenu far rispettare da tutti e ca  tutti iddhu rispetta.

Era lu 1998 quannu stu vagnone se iscrivia all'università, tantu buenu nu sapia la strada soa, ma li amici e li parenti tutti vicini n'hannu stati.

L'importante intra la vita toa cu tieni sempre cinca te sostiene e te ole bene,

La strada forse nu bè subito quiddha giusta, forse tocca sbagli cu mpari dalli errori,

ma la cosa ca conta de chiui ete cu rii agli obiettivi toi cu tanti sacrifici.

Oce, 2010, tanto tiempu ha passatu da dha fiata, eppuru stu vagnone oce tene nu sognu, ca ete quiddhu cu corona li obiettivi soi, tantu sofferti, tantu sudati, ca certe fiate à utu puru la sensazione ca nu ce la putia fare e lu desideriu folle cu molla tuttu.

Ma oce, lu traguardu ete chiù vicinu, e culla serenità e la serietà sape ca cullu tiempu e li sacrifici randi tuttu se pote ottenere!

Grazie a cinca à cridutu a stu vagnone, ca oce forse se pò dire ca à dientatu omu.

 




permalink | inviato da tuppismierzu il 18/6/2010 alle 19:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia aprile        ottobre
il mio profilo
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca